A MUNACHITTA

'A Munachitta?
Una tappa obbligatoria un giorno sì e l'altro pure e anche più volte al giorno  (Ornella Garfì )

Quanti panini prima di andare a scuola " sgombro e mortadella " o " Nutella e sottilette " ci guardava con sgomento e diceva: mah sulu iautri vi putiti mangiari sti così..(Maria Grazia Paparone )

 Ma come potrei non ricordare quello che era l'istituzione del "Market bon side di una volta"! La munachitta "alias signora Licciardo", gestiva questo piccolo esercizio, peraltro assortito di qualunque genere alimentare, con abilità commerciale e gentilezza estrema con i clienti.Negli anni tra 50 e 60, essendo io il piccolo di famiglia, vi facevo diverse capatine, con l'immancabile bisaccia a rete, ove collocavo di tutto, dalle patate all'idrolitina, carni in scatola e salumi vari, a seconda delle comande che mi venivano indicate dal "Paterfamilias"..............(Fausto Nicolini)

Seduta dietro il balcone controllava chi andava da cicchini e se poi andavi da lei a comprare il panino ti diceva " chiffa' cicchini fini i panini e vieni ca'". (
Anna Maria Pappalardo )

Ricordo che 'era una certa concorrenza fra i due esercizi, ma questa intraprendenza, quasi ammonitrice della signora Licciardo, nonostante io sia sicuramente più attempato di lei, mi viene nuova...(Fausto Nicolini )

a duminica se sirvia ocche cosa cci ggiriaumu i supra (
Vittorio Salamone )

...e quando si andava a comprare, per esempio, un pacco di caffè, diceva: " ca babbazzu, pigghiatinni dui ammentri" (
Graziella Bucchieri )

 Io ne ricordo persino l'odore (
Rosy Albergamo)

 abbiamo lo stesso ricordo! Doveva essere forte quest odore! Tipo di mortadella (Tania Dipasquale)

 Omg!!!!!! Come scordarsela! Abitava sopra il negozietto e per Pasqua andavamo sul suo balcone a goderci la riunione di Gesù e la Madonna a piazza Roma. (Karen Maria Berna-Hicks)

 Mia zia Nanè personaggio fantastico e allegro dalla battuta sempre pronta. Mio padre mi raccontava sempre che quando faceva il conto della spesa, rigorosamente su foglietto di carta, in modo scherzoso sommava : 4 e 5 =11 ..... e riporto 2!!!! Ovviamente a suo favore!!! Mitica (Gina Semprevivo)

 Si, ricordo che quando andavo la.mattina per farmi il ..panino o u scacciuni..ca muttatellA o salame, metteva il.salume.nella.macchina rigorosamente..manuale..quella.rossa, se vi ricordate con il volano. .. poi..quando dici basta, haa beddu. ??Quando dicevi..basta, ,20/30grammi supecchiu cerano sempre. (Franco Pappalardo)

Quanti panini da scapolo mi ha approntato!!! (Angelo Basili)

scacciuni cauru mortadella e mozzarella (Salvatore Alderuccio)

 entravo e chiedevo un panino con 30 lire di mortadella. Totale 50 lire. Una mattina lei mi disse che il panino costava 30 lire, allora le ho detto di farmi il panino con 20 lire di mortadella. Totale 50 lire. (Francesco Russo)

In estate era d'obbligo la mattina la granita del signor Ciurcina , ma al bar ci andavo gia fornito di panino della munachitta, quello rotondo (Vittorio Salamone )

 Ricordo le mattine quando si aspettava l'autobus che ci portava a scuola, si andava a prendere il panino,era un momento di sovraffollamento,andava in tilt e chiedeva aiuto!! e chiamava Pina!Pina!dopo pochi secondi arrivava la figlia. (Gaetano Trigili)

 

 

© Buccheri Antica