"Uòrbu di l'uòcchi commu A Masi",
Un uomo molto intelligente e dalle capacità tattili straordinarie. Pur essendo cieco riconosceva subito i soldi falsi. Un aneddoto che mi ha raccontato il figlio,don ciccinu, evidenzia anche la sua capacità mnemonica. Un suo amico con la scusa di fargli compagnia, nella sua bottega di vino e alimentari, rubava delle acciughe dal barilotto. Insospettito ogni volta dall'odore più intenso , tastò le acciughe per capirne la disposizione. Così una volta, mentre l'amico se ne stava andando , tastò le acciughe e lo pregò di rimettere a posto le "due" acciughe che aveva tentato di rubare. (Nello Benintende )
 

 

© Buccheri Antica