DONNA LITRIA
Quannu era nicu annava a truari na signora cu ma nonna Graziella ca si chiamava Donna Litra, nun si putia susiri do liettu e ma nonna a iutava tutti i iorni. Io a chiamava donna Litria pero nun signu sicuru se era u sa nomu. (Alessandro Paparone)

Donna Litria si chiamava cosi la moglie del capo forestale o cantoniere non ricordo bene,abitavano un pó piu giu di casa mia in via natale cappello a lifisa vicino a firrata,sotto cera un ponte si scendeva a srata ranni, molto gentile non avevano bambini,quando passavo mi dava sempre le caramelle (Paola Glorioso)

Poi rimase a lungo a letto, e mia nonna che abitava un po piu su spesso la andava a trovare per dargli assistenza. Dicevano il rosario il pomeriggio, e se io rimanevo mi dava sempre qualcosa. Bei ricordi, allora l
' umanita delle persone era un fatto normale senza interessi. E questo mi e“rimasto come valore (Alessandro Paparone)

anch'io da piccola abitavo in via natale cappello nella casa di battaglia e andavo spesso da donna litria ,dava anche a me le caramelle e le noccioline ero molto affezionata a lei ....mi voleva molto bene.......(Nella Calisti)

anch'io quand'ero piccola, tornando da scuola a casa passavo sempre da donna Litria a vedere se aveva bisogno di qualcosa perchč stava sempre a letto, io me la ricordo benissimo (Silvana Cutrale)

Ił di donna Litria m'arruordu ca era spusata co capu cantunieri e era di palazzuolu, erunu senza figghi perciņ ogni vota ca nui carusi ci faciumu nu surbizzu o a salutaumu quannu passaumu davanti di ncasa sua ni dacia sempri ocche cosa....ił m'arruordu ca mi dacia macari u pistacchiu virdi senza atturratu . (Marilena E Elio Iannello)

Donna Litria era spusata cu Don Turiddu u Cantunieri, aviunu 'm pizzittu i terra o Punti Ferru (Turi Terzo)

Donna Litria la moglie di don Turiddu Mazza provenienti da Palazzolo sinonimo di mio padre turi Mazza ma non eravamo parenti ,. Una persona stupenda . Da bambino la sera le portavo il latte e quando faceva freddo d'inverno mi faceva trovare pronta a Farina arriminata. mi voleva molto bene forse perchč non avevano figli. ma avevano dei nipoti a palazzolo. Che Dio li abbia in gloria.(Francesco Mazza)
 

 

© Buccheri Antica